IL TEMPO DEL PASSAGGIO E L’IMMAGINAZIONE

“Dopo il Caos, Crono, figlio del Cielo e della Terra, stabilì il suo regno dal quale fu deposto per opera del figlio Dios, che aprì le porte del mondo degli Dei”. Da allora gli uomini, e non gli Dei ormai troppo umanizzati, per fuggire da se stessi si sono consegnati in parte ad un dio unico, perso nell’immensità dello spazio. Una conferenza intermezzata da interventi di musica elettronica live a cura di “La Rivista dei Dioscuri” e Associazione Civile e Culturale “Roma”.